Hands Off Cain

19 Gen

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno affermato i seguenti principi di diritto: – le notificazioni all’imputato detenuto, anche nel caso in cui abbia eletto o dichiarato domicilio, devono sempre essere eseguite nel luogo di detenzione, con le modalità di cui all’art. 156, comma 1, cod. proc. pen., mediante consegna di copia alla persona; – la notifica all’imputato detenuto eseguita presso il domicilio dichiarato o eletto dà luogo ad una nullità a regime intermedio, soggetta alla sanatoria prevista dall’art. 184 cod. proc. pen.

Continua qui
19 Gen

Magistratura e Società . 25 Aprile e stato d’eccezione di Paolo Borgna, Pubblico ministero a Torino. La commemorazione della Liberazione dal nazifascismo come occasione per riflettere sul futuro della libertà (e della giustizia).

Continua qui
19 Gen

LE MOTIVAZIONI DELLE SEZIONI UNITE SULLA COLTIVAZIONE DEGLI STUPEFACENTI : ” Il reato di coltivazione di stupefacenti è configurabile indipendentemente dalla quantità di principio attivo ricavabile nell’immediatezza, essendo sufficienti la conformità della pianta al tipo botanico previsto e la sua attitudine, anche per le modalità di coltivazione, a giungere a maturazione e a produrre sostanza stupefacente; devono però ritenersi escluse, in quanto non riconducibili all’ambito di applicazione della norma penale, le attività di coltivazione di minime dimensioni svolte in forma domestica, che, per le rudimentali tecniche utilizzate, lo scarso numero di piante, il modestissimo quantitativo di prodotto ricavabile, la mancanza di ulteriori indici di un loro inserimento nell’ambito del mercato degli stupefacenti, appaiono destinate in via esclusiva all’uso personale del coltivatore»

Continua qui
19 Gen

COME FARE UN RICORSO ALLA CORTE EUROPEA PER I DIRITTI DELL’UOMO

Continua qui
19 Gen

CORTE COSTITUZIONALE- Legittimità della norma che non consente la sospensione della esecuzione delle pene detentive brevi nei confronti delle persone condannate per il delitto di furto in abitazione di cui all’art. 624-bis codice penale.

Continua qui
19 Gen

IL MANIFESTO DEL DIRITTO PENALE LIBERALE E DEL GIUSTO PROCESSO

Continua qui
19 Gen

La sentenza della Cassazione che ha disposto il nuovo processo per il delitto Vannini

Continua qui
19 Gen

MASSIMARIO CASSAZIONE PENALE 2018

Continua qui
19 Gen

Relazione Corte di Cassazione su novità normativa – Ricadute del d.l. 17 marzo 2020, n.18 sui giudizi penali in Cassazione

Continua qui
19 Gen

AMARCORD 2010- SCUOLA FORENSE “G. ALESSI”- “PROCESSO AI MONACI DI MAZZARINO”

Continua qui
19 Gen

In tema di procedimento di riesame avverso provvedimenti impositivi di misure cautelari coercitive le Sezioni Unite hanno affermato che la persona detenuta o internata ovvero sottoposta a misura in concreto limitativa della possibilità di partecipare all’udienza camerale può esercitare il diritto di comparire personalmente all’udienza stessa solo se ne ha fatto richiesta, anche per il tramite del difensore, con l’istanza di riesame, ferma restando la facoltà di chiedere di essere sentita su specifici temi con l’istanza di differimento dell’udienza ai sensi dell’art. 309, comma 9-bis, cod. proc. pen.

Continua qui
19 Gen

PROTOCOLLO D’INTESA DISTRETTUALE RIGUARDANTE LO SVOLGIMENTO DELLE UDIENZE PENALI MEDIANTE SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA O COLLEGAMENTO DA REMOTO

Continua qui
19 Gen

DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18 Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. (20G00034) (GU Serie Generale n.70 del 17-03-2020)

Continua qui
19 Gen

Salerno 12 – 13 ottobre 2018 Palazzo della Provincia di Salerno – via Roma Convegno Nazionale Strategia, tecnica e deontologia nel mutato sistema delle impugnazioni

Continua qui
19 Gen

B.A.R.D. Un film di Denise Dacquì al cinema il 13 aprile 2018

Continua qui